Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Magistrale in Design

 

PIANO DIDATTICO - COORTE 2017 (.pdf)



OBIETTIVI FORMATIVI
Il Corso prevede un unico curriculum con la finalità di formare progettisti in grado confrontarsi con le dinamiche dell’innovazione e della ricerca nei molteplici settori del design e capaci di gestire tutte le fasi del processo progettuale. Il corso prevede la formazione sulla base di un piano didattico fortemente applicativo, basato su esperienze progettuali, svolte nei laboratori e corsi integrati distribuiti su due anni e completati dall’esperienza della prova di tesi di laurea di natura applicativa.

 

PROFILI PROFESSIONALI
Il laureato magistrale in design avrà la formazione per elaborare concept di prodotto fino alla realizzazione del progetto esecutivo. I laureati in Design della classe LM12 potranno svolgere attività lavorativa nell’ambito della libera professione, degli studi e delle società di progettazione, delle imprese, delle istituzioni ed enti pubblici e privati, che operano nell’area del design e in tutti i settori di applicazione della disciplina. La formazione è orientata verso figure professionali preparate per una pluralità di temi progettuali, capaci di operare con la consapevolezza critica della formazione universitaria e gli strumenti applicativi più appropriati. Il profilo professionale magistrale in design definisce una figura di progettista capace di realizzare sintesi compiute sui temi convenzionali di applicazione della disciplina e relazionati al sistema della produzione e alle sue articolazioni. Ciascuna esperienza didattica e tutti i processi di crescita personale durante il percorso degli studi agiscono come fattori di precisazione degli ambiti culturali individuali di interesse prevalente e costituiscono un fattore di distinzione e definizione delle professionalità, dove trovano luogo le competenze progettuali più avanzate relative al ruolo e ai campi applicativi del design.

 

PROGETTO FORMATIVO
La Laurea Magistrale in Design offre la preparazione tecnologica nell’ambito dei materiali, dei semilavorati, dei processi di produzione e di gestione e delle tecniche di rappresentazione specifiche per ogni settore. Prevede la formazione per l’uso di metodologie appropriate per analizzare e interpretare le innovazioni socio-culturali e del mercato e per saper trasferire nel progetto i valori materiali ed immateriali legati all’identità territoriale, ai brand e agli aspetti della comunicazione.
La formazione prevede un orientamento deciso verso la qualità ecosostenibile, etica ed estetica del prodotto, senza discriminazioni sul tipo di lavorazione, dall’artigianato evoluto fino all’industria tecnologica d’avanguardia.
La finalità del corso è la formazione di una classe di progettisti dotati di spirito critico, di cultura e preparazione professionale adeguata per proporre alla società contemporanea ipotesi, progetti, prodotti e soluzioni in grado di migliorare la qualità della vita e dell’ambiente.

 

REQUISITI DI INGRESSO
Possono accedere direttamente al corso di Laurea Magistrale i laureati in Disegno Industriale dell’Università degli Studi di Firenze (ex Classe 42 o L4).
Possono altresì accedervi, sulla base della verifica dei CFU acquisiti, coloro che siano in possesso di altro titolo di studio nelle Discipline del Disegno Industriale conseguito in Italia all’estero e riconosciuto idoneo.
Nel caso di laureati con numero di crediti (ICAR/13 - Disegno Industriale) inferiore a 36 CFU, l’iscrizione è consentita a condizione che lo studente colmi il debito formativo attraverso corsi offerti dalla L4 di Firenze e indicati dal Comitato per la Didattica durante la valutazione della domanda di iscrizione.
Un eventuale debito formativo dovrà comunque essere colmato prima della regolarizzazione dell’iscrizione.

 

ARTICOLAZIONE DEL CdL
Il corso prevede la formazione  sull’approccio applicativo  basato su nove esperienze progettuali, svolte nei laboratori e corsi integrati distribuiti su due anni, sei nel primo anno e tre nel secondo e completati dall’esperienza della prova finale (tesi di laurea) sempre di natura applicativa. Tutti i laboratori e i corsi previsti nel piano di studi contribuiscono a far affrontare all’allievo progettista una pluralità di esperienze in tutti i settori più coinvolti nella dinamica culturale e professionale del design: dalla formazione tecnologica per il design di prodotto agli strumenti e metodologie del concept design, dalle tecniche della comunicazione e della rappresentazione al fashion design, dalle più attuali metodologie del design per la sostenibilità fino alle elaborazioni dell’ergonomia e usabilità dei prodotti. La progressione delle esperienze prevede al secondo anno i temi dell’interior design, del communication design e del product advanced design. Alcuni corsi specialistici (Meccanica e Tecnologie del legno) sono integrati ai corsi disciplinari applicativi e altri (Estetica) completano il quadro di formazione specifica. L’esperienza di tirocinio professionale e la prova finale, costituita sempre da un progetto, concludono l’esperienza didattica e conferiscono all’allievo il completamento del ciclo formativo -professionale per una figura di progettista consapevole e creativa in grado di rispondere alle richieste della società contemporanea.

 

 

ARTICOLAZIONE INSEGNAMENTI
Il Corso di Laurea Magistrale in Design è caratterizzato da laboratori progettuali, da corsi progettuali con relativo laboratorio applicativo o di approfondimento interdisciplinare completati da un corso teorico monodisciplinare. La distribuzione dei corsi nei due anni e quattro semestri segue un criterio generale di progressione dei diversi ambiti formativi e dell’approfondimento dei laboratori progettuali. L’anno accademico è articolato in 2 semestri di lezioni. Per quanto riguarda la/le materia/e a scelta, coerentemente con il percorso formativo intrapreso, lo studente può scegliere tra tutti i corsi offerti dall’Università degli Studi di Firenze, inclusi i corsi della Laurea in Disegno Industriale.

 

MODALITÀ DI FREQUENZA
La frequenza ai Laboratori e ai corsi è obbligatoria. Sarà cura e impegno dei docenti dei Laboratori e dei Corsi il predisporre le condizioni per consentire a ciascun studente di sostenere l’esame negli appelli immediatamente successivi alla conclusione dei corsi. Durante i due periodi di lezioni non sono aperti appelli di esami per gli studenti in corso.  

 

ATTIVITA' FORMATIVE
L'attività formativa prevede lezioni frontali, attività seminariali, ricerche propedeutiche e soprattutto laboratori progettuali al fine di acquisire conoscenze, competenze e abilità idonee al mondo del lavoro.

 

ESAMI DI PROFITTO
Durante tutto il percorso universitario le conoscenze apprese dallo studente verranno verificate attraverso prove ed esami di profitto orali e sotto forma di elaborati progettuali, tavole grafiche, applicazioni multimediali, presentazioni e partecipazione a workshop.

 

PROVA FINALE DI LAUREA
La prova finale tesi di laurea consiste elaborazione di un progetto corredato da una relazione. Il progetto sarà restituito attraverso una presentazione multimediale e un poster di sintesi. Il lavoro sarà seguito da un docente del Corso di Laurea (relatore) e da eventuale correlatore.

 

ACCESSO A STUDI SUCCESSIVI
La Laurea Magistrale in Design consente l’accesso alla formazione di terzo livello: Master  e Corsi di Perfezionamento e al Dottorato di Ricerca.

 
ultimo aggiornamento: 14-Giu-2017
UniFI Scuola di Architettura Home Page

Inizio pagina